Aliante Money
le news dell'esperto
Personale ATA e docenti, le domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria

Personale ATA e docenti, le domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria

16/07/2018

Personale ATA, le domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria

Il Miur (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca) ha comunicato con una nota che le domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria del personale ATA si possono presentare dal 23 luglio al 3 agosto. Il personale assunto con contratto a tempo indeterminato, anche a partire dal 1 settembre 2017, può presentare la domanda con un modello cartaceo fornito dallo stesso Miur.

Come scrive il portale tematico orizzontescuola.it è possibile richiedere l’assegnazione provvisoria per quattro motivi, principalmente legati a dinamiche familiari.

  • Ricongiungimento ai figli o agli affidati di minore età con provvedimento giudiziario;
  • Ricongiungimento al coniuge o al convivente, compresi parenti o affini, purchè la stabilità della convivenza risulti da certificazione anagrafica;
  • Per gravi esigenze di salute del richiedente comprovate da certificazione sanitaria;
  • Ricongiungimento al genitore.

È inoltre possibile presentare la domanda per una provincia sola, con un massimo di 15 sedi e non nel comune di titolarità.

Personale ATA: il modulo per la domanda di utilizzazione e assegnazione provvisoria
 





Docenti ed altre categorie, le domande di utilizzazione e assegnazione provvisoria

Per il personale docente ed altre categorie di lavoratori dipendenti, il calendario è il seguente:

Domande online:

  • 13 – 23 luglio: Personale di scuola primaria e dell’infanzia
  • 16 – 25 luglio: Personale di scuola secondaria di primo e di secondo grado

Domande cartacee:

  • 16 – 25 luglio: Personale dei licei musicali
  • 16 – 25 luglio: Personale educativo e docenti di religione
  • 23 luglio – 3 agosto: Personale ATA

Chi può presentare le domande

Possono presentare la domanda tutti i docenti, anche quelli assunti dal 1 settembre del 2017, mentre non si può presentare domanda per chiedere l’assegnazione nello stesso comune di titolarità e per chiedere assegnazione in grado di istruzione diverso da quello di appartenenza. I docenti che non hanno superato l’anno di prova non possono richiedere la domanda.

Le motivazioni

Le motivazioni sopraindicate per il personale ATA valgono anche per le altre categorie di dipendenti. Il personale della scuola primaria e dell’infanzia può esprimere fino a 20 preferenze, 15 invece per la scuola secondaria di primo e secondo grado.

Alcuni cambiamenti

Sono presenti alcune novità rispetto all’ultimo anno: è stato infatti eliminato il requisito di convivenza con il genitore per la richiesta di ricongiungimento, è stata introdotta la possibilità di chiedere assegnazione su sostegno senza titolo, sono state rese più chiare le modalità sulle valutazione e l’ordine delle preferenze ed è stata reintrodotta la possibilità di ricongiungersi a parenti ed affini con il requisito della convivenza.

Come si richiede un prestito in convenzione NoiPA con i vantaggi di CreditoNet?

I docenti, il personale ATA e tutti i dipendenti gestiti con il sistema NoiPA possono richiedere prestiti a condizioni agevolate con i vantaggi di CreditoNet. Per queste categorie di dipendenti richiedere un finanziamento con cessione del quinto dello stipendio o delegazione di pagamento è più facile, veloce, semplice e soprattutto economico. È possibile infatti risparmiare tempo e denaro: la pratica di un dipendente gestito da NoiPA è più veloce poiché i documenti (reddituali e anagrafici) sono presenti sulla piattaforma online ed economico perché i tassi, grazie alle convenzioni NoiPA sono più bassi. Sul comparatore online di cessioni del quinto e delegazioni di pagamento di Aliante Money è possibile confrontare in tempo reale i migliori preventivi pensati su misura per i lavoratori dipendenti e per i pensionati.
 

iscriviti alla newsletter
iscriviti alla newsletter
iscriviti alla newsletter